Magia a teatro: Abracadabra

Houdinì e i suoi trucchi per liberarsi dalle catene, la donna tagliata a metà che cammina, i colombi usciti dal cilindro: sono solo alcuni dei classici proposti da sette grandi maghi internazionali in scena a Roma al teatro Ghione con lo show “Abracadabra, la notte dei miracoli”. Ombre cinesi, giochi di carte e funi magiche incantano il pubblico rapito in platea.

Il cast di campioni internazionali di magia, include – per la prima volta in assoluto in Italia – Alain Simonov campione russo di manipolazione che combina arti visuali e magia creando atmosfere oniriche. Tra le illusioniste più famose al mondo, Alana contribuisce a creare l’atmosfera giusta per entrare in un mondo fantastico, fatto di sogni, emozioni e sorprese. 

Dall’Argentina arriva il campione del mondo Mario Lopez, capace di rendere magico qualsiasi oggetto gli capiti fra le mani; dalla Francia, Gerald le Guilloux uno dei più abili illusionisti al mondo per le sue apparizioni di colombe, nonché campione di magia di Francia. E poi, con il suo stile brillante e leggero, il campione italiano di magia Lupis.

Bravissimo Vittorio Marino, campione europeo di magia comica, con le sue suggestioni poetiche di una comicità degna di Chaplin e Buster Keaton. Immancabili I Disguido, vincitori del Mandrake d’Or, l’Oscar della Magia, un duo di artisti originali ed eccentrici che combinano l’arte magica a quella teatrale e cinematografica.

Lo show si fa promotore anche una missione solidale: parte del ricavato sarà devoluto alle associazioni Uniphelan e Antas. Lo spettacolo sarà in scena fino al 9 gennaio. 

 

error: Il contenuto è protetto da copyright !