Lirica: America chiama Italia

Una nostra artista, devota alla tradizione musicale e operistica italiana che l’ha formata, è ora invitata a portare alto il nostro nome nella lontana Dallas. Il suo nuovo contratto prevede che  gestisca il programma musicale/vocale della RBR Musica di Dallas, che ha come fine la formazione degli artisti e la messa in scena di musical classici e operette.

L’ istituto ha ricevuto premi di eccellenza a livello nazionale e il suo background nel circuito dei teatri lirici, specialmente gli anni passati a lavorare al Metropolitan Opera, la rende idonea a ricoprire il ruolo di direttrice. 

La situazione causata dall’emergenza pandemica ha portato alla necessità degli artisti e – più ampiamente – dei liberi professionisti, a spingersi al di fuori della familiarità dei circuiti lirici più comuni.

Al di là della pandemia, alcuni luoghi si impegnano a garantire la continuità del lavoro e delle attività culturali, tra cui il lontano stato del Texas negli USA, e aprono le porte dei loro teatri agli artisti di tutto il mondo. 

Caterina Rossini è un esempio tutto italiano. Nata a Roma, dove ha ricevuto la formazione musicale, e poi trasferita negli USA dove ha sognato sempre di lavorare. La nuova tappa del suo percorso personale e particolare, dopo New York, Las Vegas e Los Angeles, sarà il mondo teatrale di Dallas, che la accoglie con entusiasmo.

error: Il contenuto è protetto da copyright !