Illuminare le periferie

“Illuminare le periferie. I non luoghi dell’informazione. Periferie geografiche e umane nei media” e’ il titolo della ricerca realizzata dall’Osservatorio di Pavia, che sarà presentata a Tor Bella Monaca giovedì 19 novembre alle 11.00, nella sede della Comunità di Sant’Egidio, organizzata insieme a Rai per il Sociale e con la TgR come media partner. 

Promossa da Cospe, Usigrai, Fnsi con il contributo dell’Agenzia Italiana perla Cooperazione allo Sviluppo (Aics) e, da quest’anno, anche con L’Impresa Sociale Con i Bambini, la ricerca fotografa le sfide per il mondo dell’informazione in Italia. Due i focus dell’analisi: il contesto italiano dell’informazione (nazionale e regionale) e quello estero, con uno sguardo ai Paesi e alle questioni “marginali” come siccità, carestie, conflitti endemici (analizzate nei social oltre che nei mezzi mainstream).

“Giunti alla terza edizione del rapporto – dice Paola Barretta dell’Osservatorio di Pavia – pensiamo che rendere visibili le ‘periferie’ sia un’occasione, per i media mainstream, di svolgere appieno la funzione informativa a cui essi sono preposti. Dare voce agli ‘altri’, rendere visibili paesi e contesti da cui hanno origine molte delle migrazioni contemporanee, raccontare temi ‘ai margini’ (conflitti endemici, disagio sociale, povertà educativa, disoccupazione e disuguaglianze nell’accesso dei servizi) fa esistere questioni e persone. E lo è ancora di più in una fase, come quella odierna, di gestione e di contenimento dell’emergenza Covid-19”.

“Rimettere al centro gli invisibili, i giovani, le donne, le minoranze, gli esclusi e il mondo – sottolinea Anna Meli (Cospe) nella sua introduzione al rapporto – in una dimensione di rispetto, ascolto e comprensione, vuole essere la sfida che lanciamo ai colleghi giornalisti e al mondo dell’informazione italiana”.

Con la partecipazione del presidente della Comunità di Sant’Egidio, Marco Impagliazzo, di Giovanni Parapini, direttore di Rai per il Sociale, di Vittorio Di Trapani, segretario UsigRai, e di Giuseppe Giulietti, presidente Fnsi, l’evento sarà visibile in diretta Facebook sulle pagine dei promotori. Sarà poi disponibile su RaiPlay e sul canaleYouTube della Rai.

error: Il contenuto è protetto da copyright !