Dal vivo è molto meglio: Paola Minaccioni

Paola Minaccioni torna in teatro con un monologo dove dà il meglio di sé. Partendo dalla platea, la comica romana è inarrestabile con battute, frecciatine e gags, fra aneddoti personali e personaggi nati in tv, al cinema o alla radio.

Alla Prima, l’attrice invita a salire sul palco anche gli amici Marco Presta – che lavora con lei in radio a Il ruggito del coniglio – e Claudia Gerini. Ironizza su sé stessa, le relazioni interpersonali, e l’epoca surreale in cui viviamo.

Il suo è uno spettacolo delizioso, con un ritmo indiavolato e una scenografia di tubi Innocenti che crea più scene illuminate in base al personaggio che interpreta.

Passa in rassegna una carrellata di personaggi improbabili eppur reali fino ad arrivare alle sue imitazioni: da Loredana Bertè a Sabrina Ferilli, Melania Trump e tante altre ancora.

Paola Minaccioni si nasconde e allo stesso tempo si rivela dietro le sue incredibili maschere, guidata dalle note di Lady Coco, melodico contrappunto a un’esperienza teatrale unica.

L’ultimo quadro – irresistibile – è l’anziana signora romana in ciabatte e scialle: grandiosa anche per come, garbatamente, coinvolge il pubblico divertito.

Paola Minaccioni in Dal vivo sono molto meglio, Roma, Auditorium della Conciliazione 

error: Il contenuto è protetto da copyright !