Che disastro di commedia

Per la regia di Mark Bell, Che disastro di commedia va in scena a Roma.

Si racconta la storia di una compagnia teatrale amatoriale che, dopo aver ereditato improvvisamente un’ingente somma di denaro, tenta di produrre un ambizioso spettacolo che ruota intorno a un misterioso omicidio perpetrato negli anni ’20, nel West End.

La Compagnia (Stefania Autuori, Igor Pedrotto, Viviana Colais, Valerio di Benedetto, Alessandro Marverti, Yaser Mohamed, Massimo Genco e Marco Zordan) dà il meglio di sè in una alternarsi di sketch surreali. 

Il non sense è la loro cifra cifra narrativa, l’isterìa e la confusione generata dagli equivoci fanno parte del gioco. Molto adatta ad un pubblico assuefatto al rumore.

Talvolta troppo sopra le righe, il ritmo – e il tono – è spesso eccessivo, volutamente. Una platea divertita apprezza e segue le gags degli attori, spontanei e credibili.     

 “Che disastro di commedia”, Roma teatro Parioli fino al 1° maggio

error: Il contenuto è protetto da copyright !