Un papà informato e consapevole

PROGETTO PARENT – DAL PUNTO DI VISTA DEL PADRE

 

di Ada Braccioli

 

Quando si diventa genitori a nessuno viene dato un manuale d’istruzioni e, spesso e volentieri, dal primo giorno di gravidanza le attenzioni vengono rivolte alla donna, che giustamente sta affrontando uno dei percorsi più impegnativi ed emozionanti della sua vita.

E i papà? Anche loro seppur non fisicamente affrontano tanto quanto le future madri, una strada tortuosa e magnifica.

Il progetto di cui andremo a parlare oggi riguarda proprio i papà, che sono stanchi di essere sempre i meno informati e spesso additati dai tanti luoghi comuni.

Presso la Casa della Salute di Montecchio Emilia, a cadenza bisettimanale, a partire dal prossimo 19 febbraio fino alla fine di maggio si svolgerà un percorso GRATUITO di confronto, di condivisione, ascolto e di aiuto, promosso da “Il Giardino dei Padri” (una rete di associazioni che riunisce il CAM, Maschile Plurale, PartecipArte, il Cerchio degli Uomini, White Dove, Genitori Rainbow), dalla AUSL di Reggio Emilia e dall’OECI Organisation European Cancer Institute.

Gli incontri tratteranno gli argomenti più disparati del mondo genitoriale e non solo. Si parlerà di parto, dei diritti dei bambini, di violenza sulle donne, etc.

Le guide di questo “viaggio” informativo ed esperienziale, saranno Maurizio Artoni, del gruppo Il Cerchio dei Papà e Marco Deriu, Sociologo e docente universitario dell’Associazione Maschile Plurale.

Vedere la luce di un progetto così importante è motivo di orgoglio per il panorama italiano e speriamo che non rimanga un solo caso isolato, ma che possa portare altre realtà a sensibilizzarsi su un tema così delicato e bisognoso di attenzione.

Non esiste l’abbecedario del bravo genitore e questo progetto non vuole avere la pretesa di rendere perfetti i ruoli di mamma e papà. Si cerca però la voglia di avere genitori sempre più consapevoli e desiderosi d’informazioni, senza stereotipi e senza giudizio alcuno.

 

Le iscrizioni, gratuite, si raccolgono via whatsapp al n. 3490703646, o via e-mail a: cerchiopapa@gmail.com.

 

Anche un piccolo percorso può contenere un grande vissuto e informarsi farà sempre la differenza.

error: Il contenuto è protetto da copyright !