A cena con.. l’ospite a dieta

di Ada M. Braccioli

 

Il mondo del web è pieno di ricette di ogni tipo, un po’ come un armadio stracolmo di cose che ci mette sempre davanti alla stessa domanda: “Cosa mi metto oggi?”. Qui non ci sono ricette perfette da copiare, ma solo consigli e idee di menù divertenti e senza pretese, pensate per ogni tipo di commensale.

 

A CENA CON…. L’OSPITE A DIETA

 

Quante volte vi è capitato di invitare persone a cena a dieta o sotto un severo regime alimentare?

A me tantissime, e vi dirò una cosa: cucinare tenendo d’occhio ingredienti, porzioni e condimenti può essere molto divertente e stimolante.

Il trucco più semplice, spesso sottovalutato, è quello di giocare con spezie ed erbe aromatiche.

Menù

  • Cous cous zucchine e zafferano
  • Nasello timo e datterino
  • Kale chips
  • Crema di ricotta con frutta secca

Come primo piatto vi consiglio un cous cous, meglio se integrale.

Ve lo propongo zucchine e zafferano, la mia versione preferita in assoluto, facile e veloce da preparare, variabile a seconda dei vostri gusti.

Se però non avete mai provato l’accoppiata zucchine&zafferano dategli una chance, perché è qualcosa di delizioso.

Come secondo invece un bel pesciolino al forno ci sta tutto.

Il risultato è ottimo sia fresco che surgelato, basta mettere in teglia il pesce con sale, pepe (meglio verde o bianco),timo e datterino (provate a mixare giallo e rosso) et voilà. Gustoso e leggero.

Potete farlo anche in padella, viene buono ugualmente, ma se davvero non volete starci dietro, buttarlo in forno è la cosa migliore, fa tutto lui.

Come contorno le chips di cavolo nero sono la svolta.

Si pensa che ci voglia chissà quanto sbattimento per farle quando invece sono la cosa più semplice del mondo.

Basta lavare le foglie, eliminare le coste più spesse, condirle a piacere e lasciare che cuociano in forno a 190° per soli 5-8 minuti.   Croccanti, dietetiche e deliziose.

La crema di ricotta è perfetta come dolce “ proteico” e sarà a prova di #healthyfood.

Basta lavorare della ricotta con poco zucchero a velo o miele e della della scorza di limone, che a mio avviso sta meravigliosamente, e poi metterla in una coppetta.

A seconda dei gusti dei vostri commensali potete guarnirla con delle scaglie di cioccolato (fondente minimo al 70%), granella di pistacchio, mandorle o altra frutta secca, e qualche pezzettino di dattero o fico secco, che aiuta a smorzare la leggera acidità del latticino.

Chi l’ha detto che a dieta si mangiano solo insalatone?

La chicca di Simona

 

Vino in abbinamento: Prosecco!

Per dare un tocco di “festa” a questa healthy dinner, tenetene pronta una bottiglia! Elegante, fresco, dalle note fruttate e floreali, ben si presta per accostamenti con cibi dalla cottura semplice. Giocatevelo a tutto pasto, perché anche l’ospite che segue la dieta più ferrea non saprà resistere all’inebriante fascino della bollicina.

error: Il contenuto è protetto da copyright !