Priscilla torna a far ballare la Capitale

di Ada Braccioli

Il teatro Brancaccio si veste di lustrini e paillettes per il ritorno romano di “Priscilla-la regina del deserto”.

Tre drag queen attraversano il deserto per evadere da una vita che non le soddisfa, cosa troveranno a mèta raggiunta?

Una splendida avventura che va oltre i pregiudizi sbattendo in faccia allo spettatore, in un modo ironicamente scaltro e divertente, temi che spesso vengono trattati con fin troppa superficialità.

Gli stereotipi vengono spesso esagerati, resi quasi ridicoli, come le mille etichette che la società “normale”, o per meglio dire, tradizionale, ha bisogno di dare.

Priscilla ha una mira, a prima vista, intrattenitoria e goliardica ma è molto di più.

Gli splendidi costumi e le musiche iconiche anni ’70/’80 sono portate in scena magnificamente da un cast giovane e di grande talento.

I tre protagonisti sono Cristian Ruiz (Tick), Simone Leonardi (Bernadette) e Pedro Antonio Batista Gonzalez (Felicia).

Altro trio, esplosivo come quello dei protagonisti, è quello delle Divas, formato dalle brave Natascia Fonzetti, Alice Grasso e Arianna Bertelli.

Qualche piccola pecca tecnica, prontamente affrontata da un cast attento e professionale.

Produzione All Entertainment e regia di Matteo Gastaldo.

Fino al 15 Dicembre al Teatro Brancaccio di Roma

error: Il contenuto è protetto da copyright !